Carta geografica stradale Abruzzo

pieghevole tascabile

8,00

COD: RG17 Categorie: ,

Carta tascabile pieghevole dell’Abruzzo, Italia.

L’Abruzzo (o gli Abruzzi) è una regione a statuto ordinario dell’Italia meridionale con capoluogo L’Aquila.
È compresa tra il medio Adriatico e l’Appennino centrale ed ha una superficie di 10.831 km² con una popolazione di circa 1.300.000 abitanti è divisa in quattro province (L’Aquila, Chieti, Pescara e Teramo) e 305 comuni.

Confina a nord con le Marche, a est col mare Adriatico, a ovest col Lazio e a sud col Molise.
Si divide principalmente in una parte costiera-collinare sul versante orientale con le spiagge e le colline prospicienti l’Adriatico e una parte montuosa sul lato occidentale con i Monti della Laga (2.458 m), il Gran Sasso d’Italia (2.914 m), la Maiella (2.793 m), il Sirente-Velino (2 487 m) e i Monti Marsicani (2.283 m), che costituiscono i principali massicci montuosi degli Appennini.

Pur essendo situato al centro della penisola italiana l’Abruzzo è storicamente, culturalmente, economicamente e in gran parte anche linguisticamente legato all’Italia meridionale, anche secondo le definizioni adottate da Istat ed Eurostat.

L’offerta turistica rappresenta circa il 13% del PIL regionale ed è sostanzialmente divisa in due distinte categorie, seguendo le caratteristiche e le vocazioni dei vari territori: il turismo invernale (molto sviluppato nell’entroterra regionale con le note stazioni sciistiche di Roccaraso ed Ovindoli); i diversi i parchi naturali (tra i quali spiccano il parco nazionale d’Abruzzo, il parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e il parco nazionale della Maiella) assieme ad altre aree protette e riserve naturali.
La zona costiera invece, più attrezzata per il turismo di massa, fin dal 1800 si propone come méta di turismo balneare, tradizionalmente lungo la costa teramana e, in particolare dalla dismissione del tracciato originario della ferrovia Adriatica, nella Costa dei Trabocchi.

La presenza di città storiche (L’Aquila, Chieti, Sulmona, Teramo), di numerosi piccoli borghi medievali (molti dei quali ormai spopolati) e chiese antiche, basiliche (tra cui la celebre Basilica di Santa Maria di Collemaggio), abbazie, eremi, santuari (tra i quali merita menzione il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata), castelli antichi e monasteri, genera ulteriori visite di carattere storico-culturale religioso in tutta la regione.

Nonostante le alte potenzialità turistiche e gli incoraggianti dati di crescita continua delle presenze in regione l’Abruzzo resta una delle regioni meno visitate d’Italia.

La carta, pieghevole tascabile, contiene sul retro l’elenco dei nomi per una facile identificazione della posizione.
Contiene anche tante informazioni stradali e turistiche.

Scala

1:300.000

Dimensioni

13,5×24,5 cm (61×85 cm aperta)

ISBN

9788881461455

Brand

Belletti Editore

La Belletti nasce agli inizi degli anni '80 come casa editrice specializzata in cartografia e prodotti cartografici. Oggi è forse l'ultimo editore e produttore di cartografia in Italia ed ha associato alle attività cartografiche anche la vendita su ogni tipo di canale. Realizza prodotti destinati al lavoro, al tempo libero ed alla didattica grazie al proprio staff di disegnatori, grafici e cartografi.
Belletti Editore @ Carta Geografica